Bandiera Blu alla Marina di Latina. Il vessillo in estate sventolerà sulle spiagge

Torna nella lista della Fee anche Gaeta. Conferma per Sperlonga, San Felice, Sabaudia e Anzio

bandierablu1LATINA  – Ora è ufficiale: la Marina di Latina ha ottenuto la Bandiera Blu. E’ la prima volta nella storia. La lista ufficiale delle località premiate dalla Fee, è stata resa pubblica. L’organismo internazionale (la Fondazione per l’educazione ambientale  -Fee Italia) ha comunicato  oggi nella 28/a cerimonia di premiazione alla presenza dei sindaci, l’elenco dei destinatari del riconoscimento che ogni anno viene assegnato alle località di mare che rispettano una serie di parametri che non riguardano solo la qualità delle acque di balneazione, anzi. L’obiettivo era tra quelli indicati nel programma dal sindaco di Latina Di Giorgi e dall’assessore all’ambiente Fabrizio Cirilli. Proprio Cirilli rappresenta il Comune in occasione della cerimonia in corso di svolgimento.

Nel Lazio il vessillo (che non certifica la presenza di acque cristalline come molto spesso si pensa) è andato anche ad Anzio, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga e Ventotene per la spiaggia di Cala Nave. Rientra dopo due anni di esclusione anche Gaeta. A presentare la candidatura sono stati 163 Comuni.

COME OTTENERE LA BANDIERA BLU – Una spiaggia può ottenere la Bandiera Blu se è ufficialmente designata come area di balneazione a livello nazionale (o internazionale) con almeno un punto di campionamento per le analisi delle acque di balneazione. Il nome e i confini della spiaggia seguono quelli ufficiali nazionali. La spiaggia deve avere i servizi necessari e gli standard in conformità ai criteri Bandiera Blu e rispondere a tutti i requisiti indicati con la lettera I (imperativi) e possibilmente al maggior numero dei requisiti indicati con la lettera G (guida). In ogni località Bandiera Blu, dovrà essere individuato un referente, per trattare le questioni concernenti il Programma. La spiaggia deve essere accessibile per un’ispezione non annunciata, da parte della FEE. 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto