scuola

“Giocando si diventa atleti”, l’Istituto Frezzotti – Corradini punta su sport e inclusione

Vinto un bando regionale da 5 mila euro per l'acquisto di due defibrillatori

AUDIO 0 652 43

La Corradini

LATINA – L’istituto comprensivo Frezzotti Corradini ha vinto un bando regionale da 5 mila euro per l’acquisto di due defibrillatori e altro materiale sportivo. Il progetto didattico in verticale, che parte dalla scuola dell’infanzia e fino alle medie, si chiama “Giocando si diventa atleti e sportivi”, seguito dalla professoressa Serena Mordacci, che ascoltiamo

OBIETTIVI – L’obiettivo è la valorizzazione del benessere psicofisico, per una maggiore inclusione e lotta all’abbandono scolastico. L’istituto vuole “scommettere” sull’attività motoria e sportiva per contribuire a sostenere e sviluppare un “ambiente scuola formativo”, in grado di promuovere il benessere della persona e di contrastare le forme di disagio e devianza giovanile.

Il progetto prevede l’avvio e il potenziamento di un percorso di educazione motoria e sportiva che favorisca: la socializzazione e il rispetto tra pari; l’acquisizione di un corretto stile di vita, la piena inclusione.

Tre gli obiettivi da raggiungere con questo progetto: Conoscere meglio se stessi, migliorando la conoscenza e la consapevolezza della propria identità corporea e la cura della propria persona; comunicare e relazionarsi positivamente con gli altri, essendo consapevoli delle opportunità offerte dal gioco e dallo sport per lo sviluppo di abilità prosociali e in ultimo acquisire il valore delle regole e l’importanza dell’educazione alla legalità riconoscendo nell’attività motoria e sportiva i valori etici alla base della convivenza civile.

 

 

Notizie in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *