fondi ue

Migrazione legale, Latina fa scuola: in arrivo un milione e 700 mila euro

Ciccarelli: «Risorse a beneficio dell’intera comunità e non solo dei migranti»

LATINA –  Latina è stata scelta dall’Associazione dei Comuni italiani e dal Ministero degli Interni fra i venti comuni italiani (di 8.000)  che beneficeranno di un fondo di 35 milioni complessivi di euro stanziati per sostenere la migrazione legale, attuando misure di accoglienza e di inclusione e per velocizzare il turn over dei progetti Cas e Sprar.

Una delibera approvata ieri dalla Giunta consentirà ora  di formalizzare l’adesione del Comune di Latina al progetto finanziato con fondi europei attraverso il Fami (Fondo asilo migrazione e integrazione) per interventi tempestivi finalizzati a promuovere una rapida ed effettiva integrazione dei cittadini di Paesi terzi nelle società ospitanti e per la presa in carico di eventuali situazioni di emergenza. Il capoluogo beneficerà di un milione e 700mila euro.

«Questo dimostra che per Latina – afferma l’Assessora alle Politiche di Welfare Patrizia Ciccarelli – essere diventata oggi modello della buona accoglienza a livello nazionale e internazionale, non significa solo avere un fiore all’occhiello, ma la possibilità di attrarre risorse europee da destinare alla creazione di risposte nuove e più efficaci per la povertà estrema e per l’accoglienza a bassa soglia, a beneficio dell’intera comunità e non solo dei migranti».

EDY GIOIELLI A LATINA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto