dalla curia

Operazione Alba Pontina, le considerazioni del Vescovo Mariano Crociata

"Accanto ai numerosi cittadini onesti, Latina ospita anche nuclei di malaffare"

LATINA – Il vescovo di Latina, Mariano Crociata ha commentato oggi l’operazione Alba Pontina della Polizia: “Le notizie di questi giorni contro una organizzazione malavitosa della città colpisce perché è l’ultimo di una serie di interventi repressivi compiuti nel corso degli anni. Bisogna constatare che Latina si conferma come un centro che, accanto a una larga maggioranza di cittadini onesti e operosi, ospita al proprio interno nuclei di malaffare, disonestà e corruzione. Constatarlo produce sconcerto e dispiacere.

Due considerazioni meritano di essere fatte. La prima riguarda la gratitudine e l’apprezzamento per il lavoro che le forze dell’ordine e la magistratura stanno compiendo con energia e determinazione. La seconda tocca l’intera cittadinanza e la responsabilità che a tutti compete dal punto di vista educativo. Bisogna intensificare le iniziative perché le nuove generazioni crescano con un senso vivo della dignità della persona e del valore della città come la comunità di tutti. La scuola e tutte le agenzie formative, in particolare, sono chiamate a potenziare l’opera di orientamento di piccoli e grandi al rispetto degli altri e al senso della legalità.

La comunità ecclesiale si sente parte attiva di questo compito collettivo e si adopera con tutte le sue forze perché esso diventi effettivo nel cuore della formazione cristiana. Ne sono un segno le iniziative estive delle parrocchie e della diocesi (campiscuola, grest e simili), che dicono come quella educativa è una responsabilità per tutte le stagioni, che non conosce tempi morti. Questo ci dà fiducia che alla lunga l’impegno educativo porterà i suoi frutti”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto