Sermoneta, torna “Arte al Chiodo” con la personale di Debora Mondovì

SERMONETA – Torna “Arte al Chiodo” con l’inaugurazione sabato 8 maggio, alle 19.30, della personale di Debora Mondovì “Vuoti – pieni Silenzi – suoni”.
La seconda edizione della rassegna, curata da Claudio Muolo e patrocinata dal comune di Sermoneta, ospita presso lo Spazio d’Arte “il Chiodo di Sermoneta” una mostra che rappresenta un momento di sintesi del percorso artistico della scultrice, la cui ricerca ha sempre avuto uno stretto legame con la musicalità delle forme fino a giungere oggi alla completa fusione con il suono elettronico grazie alla stretta collaborazione con la compositrice Silvia Lanzalone.

DUE APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA – La mostra, aperta da sabato 8 maggio a domenica 6 giugno con ingresso libero, racchiude anche due momenti performativi: il primo in programma, previsto per sabato, avrà come protagonisti il suono del Kyotaku (flauto giapponese) suonato da Marco Cambon e la voce poetica di Simonetta Sterpetti, che reciterà brani da lei scelti per l’occasione. Il secondo, invece, è programmato per sabato 29 maggio e avrà ancora come protagonista la voce poetica di Simonetta Sterpetti in dialogo, questa volta, con una scultura sonora della Mondovì, la cui musica integrata è opera della compositrice Silvia Lanzalone. L’installazione sonora resterà in esposizione fino al termine della mostra.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet www.ilchiododisermoneta.it.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto