Batteriosi del Kiwi, colpite oltre il 30% delle piante della varietà gialla

LATINA – L’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Latina continua a seguire l’evoluzione della problematica relativa alla batteriosi dell’actinidia, che in provincia si è manifestata con consistenti danni economici alle aziende agricole. Sull’argomento sono stati convocati dall’assessore provinciale all’Agricoltura Enrico Tiero specifici incontri del Tavolo Verde Provinciale. Nell’ultimo incontro si è concordato di creare due gruppi di lavoro permanenti, uno per approfondire le tematiche della profilassi, l’altro per verificare la possibilità di accedere a specifiche risorse economiche per indennizzare le aziende colpite dalla malattia.

“La Provincia – si legge in una nota –  al fine di raccordare tutte le istanze riguardanti tale patologia, ha sollecitato i soggetti coinvolti ad inoltrare la specifica documentazione inerente la problematica in parola, che ad oggi è stata inviata solo parzialmente”.

“Questa malattia -spiega l’assessore provinciale Enrico Tiero- desta preoccupazione tra gli addetti al lavoro, vista la veloce diffusione che sta dimostrando. Per una corretta attività di prevenzione i tecnici stanno eseguendo un’attenta attività d’informazione accompagnata da adeguati trattamenti chimici a base di rame per abbassare la carica microbica e utili tecniche colturali ed agronomiche.”

Secondo i rilievi eseguiti dalla Regione Lazio nella sola zona di Latina sono stati riscontrati nel 2009 attacchi sul 9% della superficie coltivata a kiwi giallo. Un valore che poi è aumentato nel 2010, per arrivare al 30%. 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto