I Giovani di Confindustria: “Il turismo: opportunità di sviluppo industriale” – AUDIO

SABAUDIA – Gestire le risorse naturali, preservandole dal degrado e favorendone un utilizzo corretto ed ecocompatibile; avvalersi dell’hi-tech in un settore strategico come il turismo; programmare la realizzazione delle infrastrutture in maniera integrata sul territorio: tutto, per costruire il nuovo futuro industriale della provincia di Latina, quello del turismo. Se ne parlerà nel corso del Convegno organizzato dal Gruppo Giovani di Confindustria Latina, d’intesa con l’Interregionale del Centro e con il Consiglio Regionale Lazio, dal titolo “Il Turismo: opportunità di sviluppo industriale” in programma mercoledì 12 maggio, presso l’Auditorium del Parco Nazionale del Circeo, a Sabaudia. Al Convegno parteciperanno la Presidente Nazionale dei Giovani di Confindustria, Federica Guidi, l’On.le Antonio Tajani e l’Assessore Regionale al Turismo e al Made in Lazio, Stefano Zappalà.

LA FINALITA’ – “Non si può più parlare di crisi se non si mettono in campo proposte e strumenti per cominciare ad uscirne – dice il Presidente di Confindustria Latina, Fabio Mazzenga – Ecco perché abbiamo accolto con vivo piacere l’entusiasmo con cui il nostro Gruppo Giovani, ha deciso di organizzare questa manifestazione ospitando l’Assemblea Interregionale del Centro Italia. L’appuntamento di Sabaudia, infatti, – aggiunge Mazzenga – non vuole avere solo carattere convegnistico, ma intende proporre modelli e indicare strade possibili, anche attraverso la testimonianza di esperienze risultate vincenti. Sarà, poi, una bella occasione di promozione turistica del nostro territorio, lo faremo visitare a tanti giovani imprenditori del Sistema Confindustria”.

PORTI, ICT ed ECOSOSTENIBILITA’ – In un momento in cui proprio Sabaudia dibatte animatamente il tema dello sfruttamento delle sue risorse a fini turistici, saranno messe in rilievo le problematiche del settore nel nostro Paese, affrontando alcuni temi attualissimi: “Le infrastrutture e in particolare i porti, l’ICT, ovvero le nuove tecnologie per la gestione dei flussi turistici, e il tema del turismo di qualità ed ecosostenibile – spiega il Presidente dei Giovani di Confindustria Latina, Giuseppe Pastore – Riguardo al tema delle infrastrutture l’intento è di esporre un progetto di portualità integrata prendendo spunto da quanto è stato realizzato in Spagna, e di confrontarlo con la nostra realtà per evidenziare quali sono le criticità della situazione portuale pontina”.

Ascolta l’intervistaaudioGiuseppe Pastore]

“La nostra ambizione – conclude Pastore – è mettere a sistema il territorio e le sue istituzioni per disegnare le linee guida dello sviluppo economico-industriale. Siamo ormai tutti d’accordo che il futuro in provincia di Latina passa attraverso il turismo, e il turismo è una questione industriale: vogliamo incentivare la nascita di piccole e medie imprese turistiche che, una volta specializzate e integrate fra loro, diventeranno un sistema complesso industriale”.

IL TOUR – Agli imprenditori, che arriveranno da tutta Italia, sarà offerto un assaggio del territorio: una visita guidata al Parco, l’escursione con il battello sulle acque del Lago di Paola fino al Santuario della Sorresca e la cena di gala presso la struttura alberghiera San Francesco, dove la Camera di Commercio organizzerà un tour del gusto pontino a base di prodotti tipici del territorio. Per gli invitati suonerà un’ensemble d’archi.  

LA COLLABORAZIONE – In concomitanza con il Convegno partiranno due importanti iniziative di collaborazione, una promossa dall’Università di Latina, l’altra dall’Ufficio Provinciale scolastico. L’Università bandirà un concorso per la migliore tesi di laurea intitolata “Il turismo: opportunità di sviluppo industriale”; l’Ufficio scolastico provinciale, invece lancerà un concorso nazionale che premierà la classe italiana che saprà proporre, sotto forma di guida turistica, il miglior itinerario alla scoperta della provincia di Latina. Il premio, in questo caso, sarà un viaggio sul territorio, guidato da studenti locali. La Provincia ha mezzo a disposizione la somma con cui saranno finanziate le due iniziative.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto