Al via la settimana della Sicurezza Stradale – Numeri allarmanti

LATINA – Un convegno dal titolo “La sicurezza stradale: rischi, infortuni eoprevenzione” ha aperto questa mattina la Settimana della Sicurezza stradale in programma a Latina, fino a domenica prossima, con varie iniziative. L’evento promosso da Confindustria e realizzato in collaborazione con la Prefettura ha visto la partecipazione del  Prefetto Antonio D’Acunto, del presidente degli Industriali, Fabio Mazzenga,  del Direttore Generale di Confindustria, Sergio Viceconte che hanno introdotto gli interventi degli esperti della materia.   

L’analisi del fenomeno in provicnia di Latina è stata effettuata dal Vice Prefetto Vicario, Caterina Amato  e dall’ingegner, Angelica Vagnozzi dirigente del Settore Viabilità della Provincia di Latina.

Alla drammatica giornata di ieri ha fatto riferimento  nel suo intervento  su “I comportamenti Stradali” il comandante provinciale della Polstrada, Francesco Cipriano. ASCOLTA l’intervista di Federica Reggiani audioCipriano]

Tra i relatori anche il presidente di Guidare Pilotare la scuola di guida di Bmw Italia e prima scuola di guida sicura in Italia che terrà, a partire da domani e fino a venerdì, anche appositi corsi riservati ai conducenti di veicoli aziendali, presso l’Autodromo di Aprilia. L’iniziativa è di Assoservizi Pontina (la società di servizi di Confindustria).

ASCOLTA STOHRaudioSthor]

Il Presidente di Confindustria Fabio Mazzenga

“Parlare oggi di un tema delicato come quello della sicurezza stradale non è facile, ma è proprio in momenti come questo che sentiamo ancora più forte l’esigenza di sottolineare l’importanza di iniziative concrete volte alla sensibilizzazione e alla prevenzione dei rischi sulle strade”. E’ con un accenno ai tragici episodi registrati nella giornata di domenica che il Prefetto, Antonio D’Acunto, ha aperto oggi i lavori del Convegno inserito nell’ambito della “Settimana della sicurezza stradale”, l’iniziativa nata in collaborazione tra la Prefettura di Latina e Confindustria, per promuovere un momento di confronto approfondito su un tema particolarmente sentito in terra pontina come quello della sicurezza stradale. “Tutti noi, enti e istituzioni – ha ripreso il Prefetto – abbiamo il dovere morale, prima ancora che istituzionale di accrescere il concetto di ‘etica della sicurezza’, senza limitarci ad intervenire con soluzioni occasionali che rischiano di risultare estemporanee”. Dello stesso avviso anche il Presidente della Confindustria Latina, Fabio Mazzenga, che annovera in cima alle cause di incidenti stradali il “comportamento” alla guida.

DATI – Durante il Convegno, moderato dal Direttore di Confindustria Latina, Sergio Viceconte, sono stati inoltre resi noti alcuni dati che testimoniano come in provincia quello della sicurezza stradale resti a tutt’oggi un nervo scoperto. Basti pensare alle 87 vittime sulla strada registrate nel 2009, dato purtroppo in linea, almeno nelle previsioni, con quello dei primi mesi dell’anno. Dall’inizio del 2010 sono infatti 37 le persone decedute a seguito di incidenti stradali (fonte Prefettura, dati aggiornati al 30 maggio).

Per il Commissario straordinario del Comune di Latina, il Prefetto Guido Nardone, questo alto tasso di incidentalità sulle strade va imputato ad un “serio problema di cultura della sicurezza stradale”.

La Settimana della Sicurezza inaugurata con il convegno di stamane, proseguirà con quattro giornate dedicate alla formazione, curate da Assoservizi Pontina in collaborazione con gli esperti di “Guidare Pilotare spa”, la prima scuola di guida sicura in Italia. La conclusione dell’evento è affidata al Safety First, una due giorni (sabato 12 e domenica 13 giugno in Piazza del Popolo a Latina) dedicate a diffondere tra i più giovani e in generale, tra i cittadini, la cultura del rispetto delle regole e della sicurezza sul lavoro e stradale. Per il Safety First, realizzato grazie all’iniziativa dello Studio Sbocchi con il patrocinio del Comune di Latina, piazza del Popolo, chiusa al traffico, si trasformerà in un circuito “protetto”, per dimostrazioni tecnico-pratiche di guida sicura.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto