Esponente della ‘ndrangheta arrestato al Circeo

SAN FELICE CIRCEO – Rintacciato nella notte, in una villa a San Felice Circeo, un espondente di spicco di un’organizzazione criminale operante a Reggio Calabria. L’arrestato, Antonio Gallico, 42 anni, appartenenti all’omonima famiglia contraposta a quella dei Condello, è accusato di associazione mafiosa. L’operazione è stata condotta dalla polizia di Reggio Calabria nei confronti di diverse cosche della ‘ndrangheta della zona di Palmi (Rc), che erano riuscite ad inserirsi negli appalti per i lavori sull’autostrada A3. A rintracciare Antonino Gallico è stata la Squadra Mobile di Latina. L’uomo si era trasferito nella provincia pontina da alcuni anni e continuava a gestire gli interessi della cosca occupandosi di ditte e società impegnate nei lavori sull’autostrada A3. Le indagini sono ancora in corso per individuare altri soggetti collegati al gruppo nella zona del Circeo.

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto