Il presidente dell’Otuc diffida il presidente di Acqualatina

FORMIA – Il Presidente dell’Otuc Antonio Villano diffida l’Amministratore delegato di Acqualatina ad assumere atteggiamento collaborativo con le associazioni dei consumatori facenti parte dell’Organismo Utenti e consumatori sulla risorsa idrica e a non disattendere quanto espressamente concordato nelle numerose riunioni tenutesi.

Più volte le Associazioni consumatori hanno posto l’accento sulle modalità relative alla procedura dei solleciti di pagamento posti in essere da Acqualatina: è stato sottolineato che il pagamento della bolletta con qualche giorno di ritardo non può essere penalizzante per il consumatore oltre la normale misura dell’applicazione di interessi sulla somma corrisposta in ritardo.

Il disappunto per la iniquità della procedura di sollecito di pagamento è stato espresso non solo all’Amministratore Delegato di Acqualatina, ma anche al responsabile dell’Ato 4 Ing. Giovannetti, suggerendo e concordando con i medesimi soluzioni alternative e meno inique per i Consumatori utenti.

In particolare, proprio con riferimento alla Procedura di sollecito, era stato concordato l’invio di una lettera semplice entro i quindici giorni successivi alla scadenza della bolletta insoluta, e, solo successivamente a tale operazione, perdurando l’inadempimento, sarebbe stata inviata una lettera raccomandata con addebito dei relativi costi all’utente.

Evidentemente tale accordo viene disatteso in quanto negli ultimi mesi le associazioni ricevono numerose segnalazioni sulle diverse modalità applicate da acqualatina alla procedura dei solleciti.

A questo proposito gli utenti di acqualatina sono invitati a controllare le proprie bollette e a segnalare gli addebiti anomali che vengono messi in fattura recandosi presso le associazioni dei consumatori presenti sul territorio della provincia di Latina, oppure tramite il sito

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto