Pennacchi terzo alla prima votazione dello Strega

 

Lo scrittore Antonio Pennacchi

LATINA – E’ entrato nella terna più votata Antonio Pennacchi, lo scrittore sessantenne di Latina che con il suo “Canale Mussolini” (Mondadori) concorre nella cinquina finalista al Premio Strega. Dovrà vedersela con l’esordiente Silvia Avallone e il suo  “Acciaio” (Rizzoli) , che guida con 62 voti la cinquina dell’edizione 2010 del prestigioso Premio letterario; e con Paolo Sorrentino con “Hanno tutti ragione” (Feltrinelli) che ha avuto 55 voti.  Antonio Pennacchi è al terzo posto con  54 voti. Nessuna sorpresa, dunque:  le voci della vigilia della prima votazione assegnavano a questi tre autori le prime posizioni.

Lo spoglio è stato presieduto da Tiziano Scarpa, vincitore della scorsa edizione del Premio Strega, in un’affollatissima serata alla Fondazione Bellonci. Non ersta che attendere il vincitore che sarà votato il primo luglio al Ninfeo di Villa Giulia a Roma.

 

Gli altri autori in concorso sono  Matteo Nucci con il suo “Sono comuni le cose degli amici” (Ponte Alle Grazie) che ha ottenuto infatti 50 voti, seguito da Lorenzo Pavolini con “Accanto alla tigre” (Fandango), 45 voti.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto