Studenti pontini in viaggio premio in Israele

LAZIO – E’ partito da Tel Aviv, con la visita e l’impegno a sostenere il Centro per la Pace Shimon Peres di Jaffa, il viaggio in Israele della delegazione della Regione Lazio, guidata dal presidente Renata Polverini, che ha accompagnato gli studenti di due istituti superiori della Provincia di Latina, vincitrici del premio della Regione ‘Il percorso dei giusti – La memoria del bene, patrimonio dell’Umanità”; Un viaggio sui luoghi simbolo della Shoah, per tenere vivo nella memoria delle nuove generazioni i drammatici eventi che nell’ultimo secolo hanno colpito la popolazione ebraica. Accompagnata dal direttore del Centro Ron Pundak, Polverini ha visitato la sede dell’organizzazione non governativa fondata nel 1996 dal premio Nobel per la pace Shimon Peres. Dopo il contributo della Regione al progetto Saving children, il Presidente ha rimarcato l’intenzione di “continuare a sostenere le attività del Centro rivolte ai giovani per la costruzione del dialogo e della pace”. Insieme a Polverini, presenti anche il presidente della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, il presidente della Provincia di Latina, Armando Cusani, e il sindaco di Sezze, Andrea Campoli. Il progetto ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e ha inoltre il Patrocinio dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e della Comunità Ebraica di Roma.

 

”Panni sporchi” e ”Darchei Shalom”: sono i due lavori vincitori del concorso ‘Il percorso dei giusti, la memoria del bene patrimonio dell’umanita”. Le due scuole vincitrici, l’istituto di istruzione secondaria nautica e commerciale ‘Giovanni Caboto’ di Gaeta e l’Isis ‘Pacifici e De Magistris’ di Sezze (Latina), sono state premiate a Gerusalemme dal presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. (dal sito della Regione: www.regione.lazio.it)

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto