Assemblea degli industriali a Fossanova, le dichiarazioni

Il tavolo

FOSSANOVA – Si sta svolgendo in questo momento presso l’Abbazia di Fossanova l’assemblea pubblica organizzata da Confindustria.MARCEGAGLIA – “Latina è un territorio con una realtà e una storia imprenditoriale importante, ma negli ultimi anni molti grandi marchi l’hanno lasciato”. A dirlo Emma Marcegaglia, presidente nazionale di Confindustria presente all’annuale assemblea dell’associazione pontina in corso di svolgimento a Priverno (Latina), alla quale è stata invitata insieme al ministro del lavoro Sacconi e al presidente della Regione Lazio Renata Polverini. “La mia presenza qui – continua Marcegaglia – oggi, ha una valenza doppia. Sia rappresentare l’associazione degli industriali, ma anche lanciare un messaggio rivolto a tutti, industrie e istituzioni: per i primi dico di continuare ad avere fiducia in questo territorio, ma anche nel resto d’Italia. Agli altri, alle istituzioni, dico di creare le situazioni migliori affinchè le aziende, piccole medie o grandi che siano, abbiano la possibilità di operare nel migliore dei modi. Solo così, riusciremo tutti insieme ad uscire da un periodo di profonda crisi che sta attanagliando il nostro Paese. Ci vuole un impegno condiviso, ma da entrambe le parti.
POLVERINI – “Se il Cipe non dovesse finanziare la Superpontina ho già pronto un piano B”. Così il presidente della Regione Lazio Renata Polverini all’annuale assemblea di Confindustria Latina, dove è ospite insieme al presidente nazionale Emma Marcegaglia e al ministro del lavoro Maurizio Sacconi. “Si tratta di una infrastruttura importante – ha aggiunto la Governatrice – e la provincia di Latina ne ha assolutamente bisogno, per lo sviluppo del proprio territorio e per il benessere di centinaia di migliaia di persone. Se il Cipe non finanzierà il progetto, sono pronta a mettere in campo altri tipi di finanziamenti per la parte pubblica”.SACCONI – “Non ci sarà nessun altro tavolo, a Pomigliano allo stabilimento Fiat si va avanti con l’investimento”. A dirlo il ministro Maurizio Sacconi in occasione dell’assemblea annuale di Confindustria Latina, attualmente in corso dove è ospite insieme al presidente nazionale Emma Marcegaglia e al presidente della Regione Lazio Renata Polverini. “Anche se la Fiom non ha firmato l’accordo – ha aggiunto Sacconi – al contrario di Cisl, Uil, Fismic e Ugl, noi continuiamo con i nostri programmi, e per tale motivo non ci sarà bisogno di nessun altro tavolo tra Governo e Sindacati”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto