Cessione Findus: “Avviare subito il confronto sindacale”

Cisterna

CISTERNA – “Occorre avviare un confronto serio in sede sindacale con il coinvolgimento del Ministero dello sviluppo economico per evitare che l’operazione di cessione del marchio Findus da parte della multinazionale Unilever alla Bird’s Eye Iglo abbia ripercussioni negative sui livelli occupazionali e sulla tenuta del gruppo” . L’operazione, infatti, coinvolge circa 650 lavoratori occupati nello stabilimento di Cisterna e una parte di quello di Roma. La nuova proprietà dovra, dunque, garantire l’occupazione e confermare gli investimenti. Chiadiamo inoltre che il confronto sindacale sia avviato prima della cessione. Condivideremo l’operazione solo se saranno soddisfatte queste richieste”.

A dirlo è il segretario nazionale Flai Cgil Antonio Mattioli

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto