Dvd porno a minori: nel mirino della Finanza sette distributori automatici

LATINA – Sette distributori automatici di video e dvd pornografici sono finiti nel mirino della Guardia di Finanza. I titolari sono stati denunciati per diversi reati tra i quali oltraggio a pubblico pudore. I dispenser, dislocati in diversi punti del territorio pontino – nelle aree di servizio delle arterie a nord della provincia, ma anche nel pieno centro del capoluogo – consentivano ai minori di prelevare, oltre ai filmati hard, oggetti per pratiche sessuali. Il materiale è stato sequestrato dai militari del Nucleo Mobile della Compagnia di Latina.

E sempre le fiamme gialle, nell’ambito di un’operazione per la tutela della salute dei minori, hanno segnalato all’autorità giudiziaria altre rivendite di tabacchi che permettevano agli under 18 di acquistare sigarette. In un caso un titolare è stato sorpreso mentre vendeva un pacchetto di sigarette ad un minore, un bambino di dodici anni appena. Nei giorni scorsi erano state denunciate ventisei persone, titolari che omettono di osservare le norme “salva minori”. I distributori automatici infatti facevano prelevare le “bionde” senza le necessarie formalità preliminari, quali la verifica dell’età attraverso l’inserimento della tessera sanitaria, dove sono riportati i dati anagrafici. Il numero dei segnalati all’autorità giudiziaria arriva così a quota 50. Nelle operazioni di controllo effettuate dai militari di Palazzo Emme si è imbattuta anche una promoter di una nota marca di <bionde> che pubblicizzava prodotti da fumo tra i ragazzi. Per lei scatterà una sanzione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto