Fondazione Giovanni Caboto, ieri la firma dal notaio

LATINA – La Provincia di Latina ha messo a segno un importantissimo risultato nel settore dell’istruzione e della formazione tecnica superiore che darà un notevole impulso alla crescita occupazionale sia a Gaeta che in tutto il territorio pontino. Ieri, nell’Aula della Memoria dell’Istituto nautico di Gaeta, unitamente a rappresentanti di altri enti promotori, il presidente Armando Cusani ha, difatti, sottoscritto davanti al notaio l’atto costitutivo della Fondazione Giovanni Caboto, finalizzata alla costituzione della Fondazione di Partecipazione Istituto Tecnico Superiore relativa all’area tecnologica della mobilità sostenibile per il settore della nautica.

Noi del Pdl cittadino salutiamo con orgoglio e con grande interesse l’avvenuta costituzione di un organismo nato da un’idea dell’Istituto nautico e di qualche ente promotore, in primis la Provincia di Latina, che ha incassato il riconoscimento anche dal Ministero dell’Istruzione.

A partire da settembre la Fondazione avvierà ufficialmente la propria attività e comincerà a pubblicare i bandi di ammissione ai corsi biennali che rilasceranno il diploma di istituto tecnico superiore. Finalmente, con la Fondazione Caboto – che il Presidente Cusani ha voluto sostenere sin dal primo momento intuendone i vantaggi sia formativi che occupazionali – si apre una nuova fase di sviluppo e di crescita per la nostra città in cui saranno protagonisti cittadini, istituzioni ed imprese della nautica. Difatti, il neonato organismo gestirà istruzione, formazione tecnica superiore favorendo l’inserimento lavorativo dei giovani all’interno del mondo delle imprese; inoltre svolgerà attività di formazione continua finalizzata alla riqualificazione dei dipendenti. Le imprese avranno più benefici: tagli nei costi di avviamento al lavoro del personale, ottimizzazione di tempi e qualità per l’inserimento del singolo, plasmato secondo le esigenze. Insomma, con la Fondazione Caboto abbiamo compiuto un salto di qualità per la formazione dei nostri giovani. E siamo altresì orgogliosi del fatto che anche il Ministero dell’Istruzione abbia riconosciuto il “Caboto” di Gaeta come Istituto tecnico superiore tra i 20 in Italia a fornire corsi biennali post diploma. Ora confidiamo nelle capacità organizzative dell’amministratore delegato della Società di navigazione “d’Amico” cui è stata affidata la prima presidenza protempore della Fondazione Caboto.

Gaeta è una città che deve puntare molto sul turismo e sulla nautica. A buon ragione la città del golfo è fra i 13 comuni costieri laziali che fa parte del Sistema Produttivo Locale della Nautica (SPL) istituito nel 2007. Con la Fondazione Caboto si amplierà ulteriormente il ventaglio delle iniziative che andranno ad aumentare i livelli produttivi ed occupazionali proprio nel settore della nautica.

La fondazione, favorendo una maggiore interazione fra personale ed imprese, contribuirà ad offrire soluzione ai disagi sociali e alla disoccupazione. Un plauso, quindi, alla iniziativa del “Caboto” che ha trovato quale promotore l’Istituto Nautico e la Provincia di Latina, e successivamente il consenso e il supporto di alcuni comuni, della Camera di Commercio, del Consorzio Industriale del Sudpontino, delle Aziende aderenti al Consorzio della Nautica Consormare del Golfo e della d’Amico Società di navigazione Spa, uno dei più prestigiosi armatori d’Italia.

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto