Fotovoltaico, è boom di richieste. Anche troppe per il fabbisogno provinciale

Una distesa di pannelli fotovoltaici

LATINA – Fotovoltaico, è boom di richieste. Troppe per il fabbisogno provinciale. Dal mese di giugno 2008 al mese di luglio 2010, al Settore Ecologia e Ambiente della Provincia di Latina sono pervenute complessivamente 125 richieste di autorizzazione, presentate da imprese private, per l’installazione di pannelli fotovoltaici.

“La copertura del suolo stimata, degli impianti sul territorio provinciale – scrive la Provincia  in una nota – qualora tutte le domande in corso fossero autorizzate, è di circa 4 milioni e mezzo di metri quadrati di superficie voltaica (corrispondente a circa 600 campi di calcio regolamentari) per un produzione di energia solare di 500 MW di potenza. In base al consumo medio annuo pro-capite di energia elettrica, 500 MWp potrebbero soddisfare il fabbisogno elettrico (escluso quindi il riscaldamento) di una città di circa 600.000 abitanti”. Più di quanti ne conta l’intero territorio pontino.

Per conoscere gli effettivi benefici derivanti dall”utilizzo dei pannelli fotovoltaici, la Provincia di Latina ha affidato all’Università La Sapienza di Roma, gruppo di ricerca MoSEA della Facoltà di ingegneria, sede di Latina, uno studio di previsione. Secondo i dati desunti dal Piano Energetico Ambientale della Provincia di Latina e il relativo studio condotto dall’Università, le emissioni evitate ogni anno sono: 440.000 tonnellate di Anidride Carbonica, 828 tonnellate di Ossido di Zolfo, 496,8 tonnellate di Ossido di Azoto e 33,12 tonnellate di Polveri Sottili Sospese ogni anno. Olio combustibile risparmiato: 207.000 tonnellate ogni anno.

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto