Latium Festival, Cori si veste di tradizioni e folclore

Latium Festival

CORI Tradizione e folcklore a Cori dal 30 luglio all’8 agosto in occasione dell’edizione 2010 del Latium World Folkloric Festival – Arti e Tradizioni popolari del mondo per una cultura della Pace. Cori, città mondiale del folclore, ospiterà dieci gruppi provenienti da tutto il mondo che animeranno le piazze e le vie cittadine con le loro performance dal 30 luglio all’8 agosto. 300 giovani artisti giungeranno dall’Europa (Bielorussia, Polonia, Spagna, Karachaevocherkessia – Federazione Russa), dall’Asia (Indonesia), dall’Africa (Kenia), dall’America (Cuba e Messico) e naturalmente dall’Italia. Faranno gli onori di casa la Compagnia Rinascimentale Tres Lusores e gli Sbandieratori del Leone Rampante di Cori. La manifestazione è organizzata dagli sbandieratori dei Rioni con il supporto dell’associazione culturale “Festival della Collina” di Cori con l’importante supporto del Comune di Cori e del CIOFF mondiale.

“Il segreto del Latium Festival – spiega l’associazione culturale – sta nell’esaltazione del concetto più profondo del folclore, nell’avvicinamento, nel contatto, nella simbiosi di espressioni folcloristiche di ogni paese; nella ricerca di paralleli presso qualsiasi popolo, procedendo a dimostrare l’universalità delle primitive forme culturali umane. Con la partecipazione diretta dei gruppi internazionali il palinsesto del Festival presenterà anche per l’edizione del 2010 diverse iniziative culturali e di intrattenimento: spettacoli di folclore di tutto il mondo; Parata Folclorica Mondiale con degustazioni di prodotti gastronomici locali lungo il percorso cittadino; Giornata dell’Amicizia tra i popoli con i gruppi ospiti delle famiglie del territorio corese; Gioventù del mondo in Festa con i giovani che accorrono da tutto il territorio lepino all’insegna del dialogo interculturale; Latium Folk & Ethnic Music Fest – Melodie e Ritmi popolari del mondo con concerti di musica folk ed etnica, locale ed internazionale; Tra Balli e Sorrisi – compendio multimediale sulle tradizioni popolari del mondo con una mostra fotografica e con la presentazione del video dell’edizione 2009 del Festival; Santa Messa domenicale con musiche e canti eseguiti dai gruppi internazionali”.

Dopo il grande successo dello scorso anno, tra gli eventi in calendario, sarà nuovamente organizzata la festa multietnica, con degustazione di prodotti enogastronomici e con l’allestimento di mercatini tradizionali locali ed internazionali. Considerato che la prossima edizione del Festival sarà dedicata al decennale della direttiva ONU che ha proclamato gli anni dal 2001 al 2010 decennio internazionale per la promozione della Cultura della Pace e della Non Violenza a vantaggio dei bambini del mondo, nell’ambito di questa Festa Multietnica, con il supporto dell’Assessorato alle Politiche Sociale del Comune di Cori e del Consiglio Giovani Cori-Giulianello, sarà affrontato in una conferenza il tema dell’integrazione tra i popoli, in particolare si darà inizio ad un percorso di sensibilizzazione che culminerà con la consegna da parte dell’Amministrazione comunale del Patto di Cittadinanza ai giovani immigrati di II generazione del territorio corese, laddove faranno da cornice a questa Festa i gruppi internazionali partecipanti al Festival.

L’aspetto principale della manifestazione, che da sempre è il maggior punto di forza dell’evento, è l’alto livello di interazione ed integrazione fra le varie iniziative in programma del Festival con il pubblico ed il territorio, dovuto essenzialmente al suo valore popolare, molto amato dalla gente.

Il Latium Festival ogni anno raccoglie crescenti consensi da parte del pubblico, delle istituzioni partecipanti e dei gruppi internazionali; moltissimi i volontari, soprattutto giovani, che nel tempo si stanno integrando nell’organizzazione di questa importante kermesse del folclore mondiale, portando le proprie idee, il proprio impegno, con l’opportunità di socializzare con tantissimi giovani che arrivano da tutto il mondo.

L’Organizzazione del Festival, per l’ottima riuscita della manifestazione, unirà le proprie forze con i maggiori enti pubblici e con il supporto di diverse associazioni del territorio, aziende, istituti di credito, attività commerciali ed alcune importanti istituzioni, come la Direzione didattica di Cori, la Polizia Municipale di Cori, la Pro Loco di Cori, la Protezione Civile di Cori, la Fondazione Roffredo Caetani di Ninfa.

2 Commenti

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto