Moscardelli: “Urgente la convocazione dell’assemblea provinciale del Pd per eleggere il nuovo segretario provinciale”

Il Consigliere regionale del PD Claudio Moscardelli

LATINA – E’ necessaria ed urgente la convocazione dell’Assemblea provinciale del PD per l’elezione del nuovo Segretario Provinciale. Il Pd ha bisogno di una guida e di una direzione politica. Non possiamo consentirci soluzioni incomprensibili come direttori o altre formule ambigue che consegnerebbero il partito ad una fase di incertezza e di non governo, a cui non potrebbero che far seguito iniziative frammentate e confliggenti. Ritenere che non c’è bisogno del Segretario ipotizzando il congresso a settembre non è motivazione adeguata per lasciare il partito paralizzato, oltre a non esservi alcuna garanzia del suo reale svolgimento a settembre, garanzie che visto i trascorsi nessuno può dare e se anche vi fossero rimane la necessità politica di procedere subito all’elezione del Segretario. Il partito aveva bisogno del congresso da celebrare prima dell’estate come era il patto sottoscritto da tutto il partito. Saltato il passaggio congressuale qualcuno ha pensato di aver spedito la palla in tribuna e di aver risolto i problemi ignorandoli. Il Segretario Provinciale ha lavorato con determinazione per ottenere la celebrazione dei congressi, scontrandosi con un cambio di atteggiamento regionale che ha impedito la loro effettuazione. Ho apprezzato  il comportamento di Loreto Bevilacqua che bene ha fatto a rassegnare le dimissioni consentendo al partito un confronto aperto per sciogliere i nodi politici. In questo contesto sostanzialmente pre congressuale si inserisce l’iniziativa di Sezze, ben illustrata da Titta Giorgi e da Enzo Eramo, che è positiva per la volontà di contribuire al confronto politico. In una situazione ordinaria sarebbe stata naturale la presenza del Segretario Provinciale e delle a ltre rappresentanze istituzionali a Sezze, per cui le obiezioni espresse da Bevilacqua sarebbero state scontate, ma in questa fase politica di costruzione di una nuova guida del partito è nelle cose che vi siano iniziative che si sviluppano fuori dai meccanismi conosciuti. Inviterei ad evitare polemiche personali che non aiutano oltre che ad essere infondate, anche per evitare un processo automatico di risposta che non giova al partito. Sulla politica ritengo invece che si debba essere espliciti, con un confronto aperto sul profilo del partito, sulla caratterizzazione della linea politica e della proposta per il governo dei territori. Il PD deve essere in campo con organi politicamente forti per essere protagonisti in questa fase di grandi opportunità: presupposto indispensabile è la chiarezza di linea politica. Per questo è necessaria la convocazione per la fine della settimana prossima dell’Assemblea Provinciale con all’ordine del giorno l’elezione del nuovo Segretario Provinciale: impedire o allungare i tempi per ottenere lo slittamento dell’Assemblea per eleggere il Segretario è una responsabilità politica grave che contrasteremo con determinazione e non può essere espropriata l’Assemblea della decisione di eleggere il nuovo Segretario Provinciale. 

Riceviamo e pubblichiamo da                         
Claudio Moscardelli
Vicecapogruppo PD Regione Lazio

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto