Accoltellato alla Bussola, nessuno ha visto.

SAN FELICE CIRCEO  – Si è fatto più complicato con il passare delle ore il quadro delle indagini sul ferimento di un ragazzo di 24 anni di Veroli avvenuto nella discoteca La Bussola a San Felice Circeo all’alba di domenica.

 

I carabinieri che indagano hanno raccolto testimonianze sui fatti, mentre dopo il ricovero del ragazzo in ospedale, al Fiorini di Terracina, i medici hanno riscontrato non una, ma più ferite da arma da taglio. Non dunque un fendente sferrato nella mischia con un coltello nel corso di una rissa, come ipotizzato in un primo momento, ma l’intento di uccidere da parte dell’aggressore, che poi si è dileguato.

Gli investigatori ritengono anche che qualcuno, nella cerchia di amici o presenti, abbia visto più di quanto racconta. Le indagini sarebbero rese difficili proprio dalla scarsa collaborazione dei giovani ascoltati. Gli inquirenti procedono per il reato di tentato omicidio. Sempre gravi le condizioni del ferito.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto