“In viaggio col Bardo”: il teatro di Shakespeare sbarca ad Anzio

Un'immagine tratta dallo spettacolo “Coriolano, perché Anzio non conquistò Roma”
Shares

Un'immagine tratta dallo spettacolo “Coriolano, perché Anzio non conquistò Roma”

ANZIO – Battute finale per la rassegna teatrale “In viaggio col Bardo nella Costa dei Miti”, organizzata dall’associazione culturale “La Teca”. Dopo Nettuno, Ardea e Pomezia venerdì 20 e domenica 22 agosto sarà la volta di Anzio. L’appuntamento è alle 21.30, all’interno del parco archeologico.
Due gli spettacoli in cartellone: venerdì andrà in scena “In viaggio col Bardo”, un vero e proprio excursus tra le opere più belle del drammaturgo inglese William Shakespeare (dal “Giulio Cesare” al “Tito Andronico”, da “La Bisbetica domata” a “Il mercante di Venezia”). Domenica sarà invece la volta dello spettacolo “Coriolano, perché Anzio non conquistò Roma”, una rivisitazione ad opera del regista Salvatore Santucci. In scena due uomini, Coriolano (il Romano) ed Aufidio (generale dei Volsci) che rappresentano due culture, due popoli, due guerrieri mossi da un convincimento comune: l’integrità morale. Sul palco, oltre agli attori, i ballerini dell’associazione danza “Fuoricentro” di Nettuno.

Al termine della piece verrà presentato il libro omonimo scritto dallo storico Guglielmo Natalini, un’opera, edita da “La Teca”, che dà risalto alla lunga guerra tra Roma ed Anzio, allora città capitale dei Volsci.

Il biglietto d’ingresso è di 5 euro. Per info e prenotazioni contattare il numero 06.98610413

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto