Parchi del Lazio, Legambiente: “Con i commissari tempi più lunghi per la gestione degli enti”

Shares

Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio

LAZIO – Nominati i commissari degli enti parco arriva puntuale la risposta indignata di Legambiente, che già nei giorni scorsi era intervenuta rispetto alla politica regionale in tema di aree protette esprimendo tutta la sua contrarietà al commissariamento delle riserve naturali. «Avevamo sperato e chiesto un dibattito serio e aperto – scrive in una nota Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio – e invece la Regione ha deciso tutto nel chiuso delle sue stanze. Le comunità si attendevano scelte per rilanciare, tramite le aree protette, lo sviluppo locale e invece a guidare le nomine sono state logiche di spartizione partitica, con soggetti del tutto slegati dai parchi». Lo strumento del commissariamento inoltre, secondo Parlati, implica tempi lunghi per l’insediamento dei consigli direttivi chiamati a governare le politiche dei parchi. «Siamo arrabbiati e delusi – conclude il presidente – ci sono le premesse per aprire uno scontro acceso sul futuro dei territori più belli del Lazio.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto