Legambiente: “La provincia di Latina impieghi meglio le sue forze”

Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio

FONDI – “Invece di perdere tempo con fantasiose ipotesi di restrizione o abolizione del Parco regionale dei Monti Ausoni, prive di qualsiasi fondamento, la Provincia di Latina impegni meglio le sue forze in progetti sostenibili per trasformare la tutela della natura in un volano che aiuti a contrastare gli effetti della crisi in corso”. Lo affermano il presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati, ed i circoli Legambiente di Fondi e di Monte San Biagio dopo aver appreso che nell’ordine del giorno della seduta del consiglio provinciale, convocata per lunedì 20 settembre, è stata inserita la discussione sull’abrogazione del Parco regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi. “Le aree protette, come dimostrano moltissimi precedenti in Italia e nel Lazio – prosegue Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio – possono e devono diventare infatti una grande occasione di rilancio economico e sociale per i territori montani. Viene demagogicamente portata in aula in tempi record una proposta che non ha nè capo nè coda in quanto l’Ente provinciale non può abrogare
proprio un bel nulla. Si tratta dunque soltanto di fumo negli occhi per far contenta la miope lobby dei cacciatori, ridotta ormai ad uno sparuto manipolo”. (ANSA).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto