Pennacchi al Parco del Circeo con Canale Mussoli. Tallone: “Così nacque la Riserva”

SABAUDIA – Antonio Pennacchi stasera sarà ospite del Parco Nazionale del Circeo. Mercoledi 8 settembre – esattamente 67 anni dopo l’Armistizio del 1943 – alle 19.00 presso l’Auditorium del Parco Nazionale del Circeo, l’Autore presenterà il suo libro “Canale Mussolini”, vincitore del Premio Strega 2010 e candidato al Campiello.

Il libro narra la storia del territorio Pontino dai primi del Novecento, attraverso l’epopea della famiglia Peruzzi, contadini padani sradicati dalla terra di origine per andare nell’Agro Pontino. “Il Canale Mussolini – spiegano dal Parco – è il perno su cui poggia l’intera bonifica delle Paludi Pontine. Meno di un secolo fa un largo pezzo di territorio nazionale veniva trasformato da “selvaggio” a “fertile” da coloni venuti dal Nord armati di vanghe. È in questo contesto storico e culturale che prende piede l’idea di lasciare intatto un lembo di questo territorio unico, a memoria dell’antica e intricata Selva di Terracina, che diventerà il Parco Nazionale del Circeo”.

La magica atmosfera del Centro Visitatori del Parco al tramonto sarà la cornice ideale di questa presentazione straordinaria, di livello nazionale, e siamo lieti di ospitare l’iniziativa della FIDAPA e della Fondazione Rivolta Ideale” commenta Giuliano Tallone, Direttore dell’Ente Parco.

Alla presentazione del libro saranno presenti, oltre all’Autore, Sonia Tondo della FIDAPA che modererà il dibattito, il Sen. Domenico Gramazio, Presidente della Commissione Sanità del Senato, il Vicedirettore di Libero Pietrangelo Buttafuoco, la giornalista di Liberazione Angela Azzaro, Alberto Rossi, Massimo Anderson ed Alessandro Bardi della Fondazione Rivolta Ideale, Daniela Picciolo Presidente FIDAPA ed altri.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto