AUDIO – Rifiuti. Confcommercio sul piede di guerra: “Rivogliamo la Tarsu”

Il Presidente dell'Ascom Italo Di Cocco

LATINA – Basta Tia, rivogliamo la Tarsu, l’ormai storica tassa sui rifiuti. Lo chiede Confcommercio che annuncia un’azione legale per il ritorno al vecchio sistema dopo la sentenza della Corte costituzionale che ha dichiarato illegittima l’applicazione dell’IVA sulla nuova tariffa di igiene ambientale, perché di fatto è un tributo. Dopo aver protestato inutilmente contro la passata amministrazione e dopo il rifiuto del commissario Nardone di interessarsi al caso i commercianti sono sul piede di guerra e annunciano che a partire da domani incontreranno anche le altre categorie per concordare azioni comuni.Italo Di Cocco Presidente comunale dell’Ascom di Latina:

ASCOLTA audiodi cocco 22 settembre 2010]

Il testo di una campagna pubblicitaria per spiegare il passaggio da Tarsu a Tia

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto