Arresto Fiori, oggi l’interrogatorio in Via Aspomonte

L'ingresso del carcere

LATINA – Sarà interrogato oggi dal gip nel carcere di Via Aspromonte Gianfranco Fiori il 23 enne di Latina arrestato dalla Squadra Mobile con l’accusa di aver sparato contro Carmine Ciarelli armato da Massimiliano Moro. A poche ore, l’esito dell’interrogatorio appare scontato, anche se si dovrà attendere per conoscere la linea difensiva. Fiori potrebbe avvalersi della facoltà di non rispondere oppure decidere di raccontare la sua verità.

Intanto Carmine Ciarelli non ha dubbi, è proprio lui il ragazzo che impugnava la pistola dalla quale sono partiti i sette proiettili che dovevano ucciderlo il 25 gennaio. Lo ha riconosciuto su Facebook da alcune immagini che gli ha mostrato suo figlio. Per l’accusa una prova è costituita anche dal fatto che il cellulare del ragazzo è rimasto spento per tutta la giornata il giorno dell’agguato a Ciarelli.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto