Conservatorio Respighi, al via gli esami e i nuovi corsi

LATINA – C’è grande attesa e fervore intorno al Conservatorio di Musica di Latina in questo periodo. Si stanno infatti svolgendo gli esami per le ammissioni ai nuovi corsi che partiranno nell’imminente prossimo anno accademico 2010 – 2011 e centinaia di ragazzi stanno riempiendo di vita e di aspettative gli spazi della struttura di via Ezio.
È un momento molto particolare e positivo per i Conservatori di Musica in generale e per quello di Latina in particolare. Sono stati attivati, con il suggello del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, i corsi accademici di primo livello che, affiancandosi a quelli già attivi di secondo livello, chiudono il ciclo dell’offerta formativa relativa all’alta formazione accademica; inoltre, e questa è una novità assoluta, sono già in corso di svolgimento anche gli esami di ammissione alla fascia pre-accademica che sostituisce di fatto la struttura dei corsi del previgente ordinamento (che proseguono ad esaurimento). Una piccola rivoluzione, quindi, che va letta e accolta in modo estremamente positivo, visto che nei fatti amplia le possibilità di fruizione del Conservatorio di Musica rispetto al passato. Ma non basta, perché il Conservatorio di Latina, in questo all’avanguardia, articola la propria offerta formativa anche nella direzione di fasce di età che erano tradizionalmente scoperte, per esempio quelle della scuola primaria. Affiancando infatti il già consolidato Coro di voci bianche del M° Nicolò Iucolano, partono il 14 ottobre p.v. i corsi della “Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo” (P.O.M.M.), la quale, ricordiamo, nasce da un’idea dei docenti Luigia Berti e Cristiano Becherucci che hanno trovato nell’impegno produttivo del Conservatorio una struttura capace di realizzare questo interessante progetto: un orchestra di 60 bambini e ragazzi che si specializzerà nel repertorio etnico di paesi lontani che contrappunterà con quella del nostro territorio. Progetto pilota a livello nazionale (le esperienze simili coinvolgono persone adulte e generalmente già formate musicalmente), P.O.M.M. si struttura sull’orientamento didattico contemporaneo del learning by doing e nell’ottica dell’educazione interculturale e di integrazione socio-culturale, promuovendo l’apprendimento della musica nelle giovani generazioni attraverso esperienze concrete di incontro con i suoni e la musica in forma laboratoriale e ludica. I giovanissimi e numerosi partecipanti (saranno ripetiamo ben 60) affronteranno repertori di diverse culture che veicoleranno momenti di incontro con altre forme di espressione e comunicazione. Attraverso la musica i neo strumentisti si incontreranno su un territorio di confronto, comunicazione, espressione e scambio, entrando in relazione significativa con sistemi culturali differenti dal proprio. I bambini e i ragazzi, veri protagonisti dell’iniziativa, si esprimeranno con il linguaggio universale della musica, realizzando il più bel gioco che accomuna tutti i bambini del mondo: suonare insieme. Per loro sarà la preziosa occasione per fare musica attivamente, conoscere repertori/strutture musicali, entrare in relazione con gli altri sul terreno di un gioco formativo e gratificante, vivere e sperimentare l’esperienza musicale di gruppo come socializzazione, arricchire la propria identità musicale e il proprio bagaglio di competenze specifiche.
Queste nuove iniziative stanno riscuotendo un successo e risultati che incoraggiano a perseverare in questo virtuoso cammino di formazione e di cura delle fasce di età meno coperte da attività educative, gestite come sempre da docenti di alto profilo professionale, dimostrando e affermando questa vocazione alla sensibilizzazione di chi in futuro potrà, se lo desidererà, continuare il corso degli studi inserendosi nelle fasce di istruzione superiore sempre attive e prospere nello stesso Conservatorio.
Con l’inizio dell’attività autunnale si può ben riaffermare che il Conservatorio di Musica “O. Respighi” di Latina conferma e rilancia con un sempre più alto profilo la sua attività artistico formativa orientata al territorio. L’obiettivo prioritario è di arricchire l’offerta culturale della città, ma anche di porsi in contatto con altre realtà esistenti nel territorio per giungere ad un’azione “corale” di risposta alla crescente esigenza culturale; una sempre generosa partecipazione e l’unanime consenso sono stati a tutt’oggi il miglior indicatore della positività della strada intrapresa.
Nella settimana appena iniziata parte anche la rassegna concertistica Autunno Musicale, alla sua VIII stagione, con un calendario che anticipiamo solo nelle sue prime e più prossime date. Si inizia giovedì 14 ottobre alle 20.30 con il concerto “Robert e Clara Schumann, un amore romantico” con il soprano Lucia Fiori e il pianista Antonio Luciani; si prosegue martedì 26 ottobre alle 20.30 con un concerto di liriche da camera di Ottorino Respighi con i cantanti solisti Anna Casale e Dario Ciotoli e il pianista Nicolò Iucolano.
Per ulteriori informazioni su tutte le attività, sulle scadenze, i bandi, i concerti, ecc. è possibile consultare il sito web del Respighi all’indirizzo: www.conservatorio.latina.it.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto