Gallery/Audio – Università, Frati: “Ingegneria non chiuderà. Tra 15 giorni ripartiranno i corsi”

Il rettore Luigi Frati illustra la facoltà di medicina alle matricole pontine

LATINA – «La facoltà di Ingegneria di Latina non chiuderà. Ci sono difficoltà economiche e gestionali oggettive, riflesso dei tagli introdotti dalla riforma Gelmini, ma il problema della carenza di fondi e docenti è di ampia portata e tocca l’università italiana tutta». Così il rettore de “La Sapienza” Luigi Frati risponde alla denuncia mossa dal Partito Democratico: «Esiste il pericolo reale che la facoltà di Ingegneria di Latina chiuda entro breve tempo» hanno dichiarato i democratici, in una nota diffusa ieri a mezzo stampa.

MEDICINA, APERTURA DELL’ANNO ACCADEMICO – Il rettore è sbarcato questa mattina nel capoluogo pontino per l’inaugurazione dell’anno accademico 2010-2011 presso la facoltà di Medicina di corso della Repubblica. Alla presenza del direttore di dipartimento Marella Maroder, dei docenti della facoltà, dell’assessore regionale Stefano Zappalà, del direttore sanitario della Asl di Latina Carlo Saitto e del segretario dell’Ordine dei medici pontini Pasquale Milo, Frati ha accolto i 110 nuovi allievi immatricolati quest’anno, introducendo loro il corso di laurea, illustrandone organizzazione e materie d’insegnamento. «Il 50% dei nostri studenti – ha detto il rettore in apertura del suo discorso – si laurea nei tempi previsti e il 90% circa, ad un anno dal conseguimento, ha già trovato lavoro. La facoltà di Medicina dell’ateneo romano, insieme con quella di Bologna, è tra le più quotate in termini di efficienza e qualità a livello nazionale».

All’allarme sollevato dal partito democratico pontino Frati ha risposto con l’invito a moderare i toni e a non alimentare la polemica. «Il polo di Ingegneria non abbandonerà il capoluogo – ha assicurato il rettore – e i corsi ripartiranno a breve. Gli investimenti su ricerca e università, con la riforma e la crisi economica, hanno subito un forte calo – ha aggiunto – ma il disagio riguarda gli atenei e i ricercatori di tutto il Paese».

ASCOLTA L’INTERVISTA A LUIGI FRATI:

audioLuigi Frati]

[flagallery gid=26 name=”Gallery”]

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto