Elezioni e antimafia, il Prefetto: “Noi in regola”

 
 

Palazzo della Prefettura

 

 

LATINA“Latina è a posto, abbiamo trasmesso i dati per tempo”. Il Prefetto di Latina D’Acunto risponde dopo aver visto Latina comparire nell’elenco delle Prefetture che non ha inviato alla commissione Antimafia tutti i dati necessari ad approntare un rapporto sulla attuazione del Codice di autoregolamentazione per i candidati alle elezioni. “Tanto meglio il nostro rapporto sarà documentato, tanto più efficace sarà la nostra proposta finale”, aveva detto Pisanu. Il Prefetto di Latina, però, ha affermato che tutta la documentazione è stata inviata, mancherebbero solo alcuni dati ufficiosi. Le parole del presidente della commissione Antimafia avevano creato molto scalpore. Giuseppe Pisanu aveva infatti parlato di “candidati ed eletti “irregolari” per reati diversi da quelli che il Codice di autoregolamentazione prevedeva”. Cosicché l’immagine complessiva che se ne ricava è che la disinvoltura nella formazione delle liste sia molto più allarmante di quella che noi abbiamo immaginato. Sono liste – aveva affermato – gremite di persone che non sono certe degne di rappresentare nessuno”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto