Audio – Sbarco, dal Gps la verità. Migliaia di euro per rimorchiare il barcone

LATINA – Costerà una cifra che si aggira intorno ai 40mila euro la rimozione dell’Amir Sabri, il barcone dei disperati spiaggiato a Capoportiere. L’imbarcazione è sotto sequestro, ma le operazioni di rimorchio non appaiono semplici. Intanto dal Gps è attesa la verità sulla rotta seguita dal barcone dei disperati per approdare nel cuore del Mar Tirreno ASCOLTA Antonio Bertizzolo audiosbarco 4]

Polizia e carabinieri studiano la rotta del peschereccio sbarcato lunedì all’alba a Capoportiere, e la studiano dal gps ritrovato sull’imbarcazione e dai telefonini che sono stati sequestrati, trovati in possesso ad alcuni dei clandestini, le tracce possono diventare fondamentali per riuscire a localizzare il tragitto della barca che con ogni probabilità è stata trainata da una nave più grande riuscendo così ad eludere i controlli anche più sofisticati ed ad attraversare il mar tirreno, ma in tutta questa storia bisogna fare anche i conti con i costi, quelli relativi al trasferimento del barcone dal Lido di Latina al Porto di Anzio, per tutta l’operazione ci vogliono almeno 30mila euro, perché servono due rimorchi e nessuno al momento ha fatto il primo passo e il Comune di Latina non ha intenzione di finanziare il trasferimento, un problema non di poco conto anche questo, intanto la barca è diventata una vera e propria meta già perchè è finita nell’obiettivo di decine e decine di curiosi, per uno scatto con la macchina fotografica che in tanti vogliono immortale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto