Babbo Natale per un giorno a Cisterna ed Aprilia

SOLIDARIETA‘ – “Scegli la carta della solidarietà!”. E’ questo l’appello della Fondazione “aiutare i bambini” per la sesta edizione di “Babbo Natale per un giorno”, l’evento nazionale di piazza che permette a tutti di “diventare Babbo Natale”, aiutando concretamente i bambini.
Per accogliere l’invito della Fondazione basta recarsi sabato 27 e domenica 28 novembre in uno degli oltre 200 banchetti allestiti nelle principali piazze italiane (in provincia di terrà a Cisterna ed Aprilia). Qui i volontari di “aiutare i bambini” offriranno, in cambio di un piccolo contributo, una confezione di carta regalo natalizia o il cappello di Babbo Natale – simbolo dell’iniziativa.
Come di consueto, anche quest’anno la manifestazione si svolgerà nei giorni che precedono la Giornata Mondiale della Lotta all’Aids, tema al quale sarà dedicata questa edizione di “Babbo Natale per un giorno”. L’evento infatti sostiene il progetto “Latte e Pappe” che si prefigge l’obiettivo di salvare 900 bambini della Guinea Bissau dall’AIDS, attraverso la somministrazione di latte pediatrico in polvere e di pappe, evitando così l’allattamento materno, causa della trasmissione del virus HIV.
Anche quest’anno la Fondazione “aiutare i bambini” può contare sul sostegno di Anna Valle, Federica Panicucci, Max Pisu, Leo Gullotta, Neri Marcorè, Elio e le storie tese, gli Zero Assoluto e Omar Fantini di Colorado Cafè, che hanno aderito all’iniziativa indossando il cappello di Babbo Natale (foto in allegato). “aiutare i bambini” ringrazia i testimonial!

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto