Caso Galetto, il direttivo del Pdl rinvia l’ammonizione: “Lo ascolteremo”

LATINA – Potrebbe essere ammonito per la lettera scritta contro il coordinatore provinciale Fazzone. Ieri il Direttivo del Pdl si è riunito, ma il consigliere regionale Stefano Galetto autore della missiva al premier Berlusconi contro i vertici locali del partito non si è presentato. Così è stato ipotizzato un documento contenente la proposta di ammonizione all’iscritto, ma non si è proceduto ad alcun provvedimento optando per la soluzione di ascoltare Galetto e le sue ragioni in una prossima riunione.

La “cacciata” non è arrivata neanche per i finiani: “Per quanto riguarda i rapporti con Fli di Fini – è stato detto – ci sono delle intese così come con l’Udc”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto