Cusani ripropone il Fondo sociale per le utenze deboli

Armando Cusani

LATINA – “Tra gli interventi importati contenuti nel Programma di mandato – sostiene il presidente Armando Cusani – abbiamo riproposto il “Fondo Sociale per le utenze deboli. Il pilastro della solidarietà posta in campo dalla provincia di Latina  rappresenta la volontà di continuare a tendere una mano ai cittadini, a coloro sui quali la crisi economica in atto pesa di più e che hanno difficoltà ad arrivare alla fine del mese.  Si tratta di un obiettivo per il quale riteniamo di poter spendere più denari che parole”.
Con questi presupposti il Presidente della Provincia di Latina Armando Cusani ha inviato una lettera aperta a tutte le famiglie della Provincia di Latina.
“Latina, Provincia Solidale, una dichiarazione d’intenti che anche quest’ anno si è tradotta, passando dalle parole ai fatti, in progetti e azioni concrete.- scrive nella missiva Cusani –  Per questo, sin dal 2005, è stato istituito dalla Provincia di Latina, con proprie risorse, il Fondo Sociale per le utenze deboli. Questo fondo ha già permesso, negli anni passati, ad oltre 30.000 famiglie della Provincia di Latina di usufruire gratuitamente di 110 metri cubi annui pari a 301 litri di acqua al giorno.”
“A partire dal 2010 l’amministrazione provinciale ha moltiplicato i propri sforzi prevedendo l’applicazione un ulteriore bonus a favore delle famiglie numerose.- si legge ancora nella nota del Presidente Cusani –  Il contributo supplementare è di:110 euro per i nuclei familiari formati da 5 componenti; 170 euro per i nuclei familiari formati da 6 componenti; 200 euro per i nuclei familiari formati da più di 6 componenti. Siamo quindi lieti di comunicarLe che, qualora ne esistano i presupposti, anche Lei e la Sua famiglia potrà usufruire gratuitamente di un consumo idrico pari a 110 metri cubi l’anno, godere dell’esenzione del pagamento della quota fissa e, a seconda della composizione del suo nucleo familiare, beneficiare del contributo supplementare.”
“L’acqua è un bene primario ed una risorsa indispensabile per la vita! – conclude Cusani – Non sprechiamo la, vale per le generazioni future. Un atto concreto vale più di mille parole!”
L’agevolazione è annuale. L’istanza, se possessori di tali requisiti, per usufruire dell’agevolazione, dovrà essere inviata ad Acqualatina S.p.A. l’apposito modulo, compilato, scaricabile dal sito www.acqualatina.it (sezione “Clienti – Tariffa agevolata 2010”) e disponibile presso ciascuno degli sportelli territoriali Acqualatina S.p.A. ed allegare copia della certificazione ISEE 2009 e copia fotostatica di un documento d’identità valido. L’istanza deve essere inviata tramite posta ordinaria (indirizzo: Acqualatina S.p.A. – Viale P.L. Nervi snc -C.Com. Latinafiori – torre 10 Mimose – 04100 Latina) o elettronica (clienti@acqualatina.it) ad Acqualatina S.p.A. o consegnata a mano presso uno degli sportelli Acqualatina S.p.A., entro e non oltre il 30 Novembre 2010. In caso di mancata presentazione della richiesta entro il termine previsto, non sarà possibile usufruire dell’ agevolazione per l’anno 2011.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto