Nel week end morto un sub professionista e un docente di italiano in escursioni

LATINA – La cronaca con due tragedie che si sono verificata in mare e in montagna. La prima si è consumata sabato pomeriggio a Salerno, a perdere la vita il sub professionista 33enne Maurizio Pompeo di Terracina. E’ morto durante un’immersione nelle acque di Punta Licosa ad una profondità di sessanta metri. Sulla vicenda ha aperto una inchiesta la procura della Repubblica di Vallo della Lucania. È probabile che a uccidere il sub sia stata una embolia.
L’altra tragedia si è verificata invece al rifugio della valle nei pressi di Spigno Saturnia nella giornata di ieri. Antonio Farina, docente di italiano in pensione di Cassino si trovava con un gruppo di 20 persone del Cai quando, a circa 900 metri di altezza, si è sentito male. Immediatamente è partita la chiamata ai Carabinieri di Minturno e al 118 che però, data l’asperità del terreno in quella zona, sono stati costretti a lasciare l’ambulanza nel borgo storico di Spigno e a procedere con l’aiuto della sezione degli alpini di Cassino e dei volontari della protezione civile. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione, per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto