“No” al campo scuola di golf sul Monte Circeo

CIRCEO – Il Circolo Larus Legambiente si dichiara sorpreso e allarmato per la richiesta con la quale la “Associazione Sportiva Dilettantistica Promozione Golf Circeo” chiede la concessione temporanea dell’area della ex cava del Brecciaro (Monte Circeo) per la realizzazione di un campo scuola da golf.  In particolare, il mancato coinvolgimento dell’Ente Parco nazionale del Circeo, l’assenza della documentazione atta a conoscere la natura specifica del progetto così da poterne valutare nel dettaglio l’impatto, e la scelta del luogo, certamente non idoneo per ragioni di sicurezza, ad ospitare un campo da golf, invitano a rigettare il progetto invitando la suddetta Associazione ad indicare luoghi più idonei all’attività promossa.  L’area, ad oggi, non è pertinente per l’organizzazione di una scuola di golf, per altro completa di servizi e accessori non specificati. La realizzazione del percorso da golf indicato non garantirebbe affatto la conservazione dell’area, o comunque questo non risulterebbe dalla documentazione in nostro possesso. Invece riteniamo che certamente la sua realizzazione pregiudicherebbe la libera fruizione dell’area da parte della collettività con evidente danno per la stessa.  Incentivare il turismo è possibile ed anzi auspicabile. Si devono però individuare luoghi adatti e soprattutto coinvolgere gli Enti interessati, in particolare nel momento in cui tali opere impattano su un territorio delicato quale quello del Parco nazionale del Circeo.  Invitiamo invece le autorità competenti ad impegnarsi perché l’area della ex cava possa essere messa in sicurezza quanto prima, riqualificata dal punto di vista ambientale e riconsegnata alla fruibilità e godimento collettivo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto