Omicidio di Terracina. Oggi l’assasino dal gip. A Napoli le esequie di Emiliana

Emiliana in una foto da Facebook

TERRACINA – Mentre emergono nuovi agghiaccianti particolari sul delitto di Terracina e l’esame autoptico rivela che sono state venti solo le coltellate inferte al cuore, ma che in realtà Emiliana Femiano è stata colpita ben 66 volte dal suo assassino, lui, Luigi Faccetti, sarà ascoltato oggi dal gip per la convalida dell’arresto.

“L’ho uccisa” così ha detto quando intorno alle due della notte tra domenica e lunedì alcune ore prima che fosse ritrovato il corpo martoriato di Emiliana, Luigi era uscito dall’appartamento per fuggire. Lo hanno raccontato i cugini Giuseppe e Marco Prisco ieri al giudice che li ha ascoltati nel carcere di Poggioreale: sono accusati di favoreggiamento nel delitto e il giudice ha stabilito per loro la misura dei domiciliari.

Hanno accompagnato la ragazza a Terracina e poi aiutato Luigi ad allontanarsi. Intanto ieri intervenendo ad una trasnissione televisiva la mamma di Emiliana ha gridato tutto il suo dolore e si è detta certa che la figlia è stata attirata in una trappola, che Luigi la tormentava e che lei si chiedeva la ragione di tanto odio da parte di quel ragazzo nei suoi confronti.

Su Facebook gli amici della vittima hanno pubblucato l’ultima lettera di Luigi ad Emiliana datata 5 novembre. Oggi a Napoli le esequie della ragazza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto