Successo per la Nazionale Canina a Latina. Quattromila i visitatori

Premiazione al Best in Show

LATINA – E’ stata un successo la Nazionale Canina che si è svolta domenica 14 novembre nei capannoni Ex Rossi Sud sulla Via dei Monti Lepini a Latina ad iniziativa del Gruppo Cinofilo Pontino, con il patrocinio della Provincia. Cinquecentosessantuno i cani di razza iscritti al Concorso nazionale di Bellezza valevole come prova di ammissione al Campionato Italiano, il più bello fra tutti è risultato un Pastore Maremmano Abbruzzese.

Labrador e Golden Retriever i cani più rappresentati, insieme ai bassotti (presenti con 41 esemplari), rottweiler (29) e pastori tedeschi (26), provenienti da tutta Italia.

“Latina ha ben risposto, abbiamo avuto circa quattromila visitatori nell’arco della giornata – racconta Ugo Berardi, del comitato organizzatore – Per la cinofilia della Provincia di Latina ritengo sia stato importante l’incontro tra il vicepresidente della Provincia Salvatore De Monaco (che è anche un appassionato di cani) e il Presidente dell’ENCI Francesco Balducci, in quanto sono state create le basi per il riconoscimento di Latina quale polo attrattivo di importanti manifestazioni cinofile. Questo ci dà la spinta giusta per continuare”.

Alto anche il livello degli esemplari presentati al Concorso: “Oltre al numero di presenze, siamo stati, Giudici compresi, favorevolmente impressionati dal numero di giovani cani di età compresa tra 9 e 18 mesi che superato lo spareggio nelle singole razze si sono presentati nel Ring d’onore per contendersi il titolo di Miglior Giovane Assoluto della Manifestazione. Sono stati ben 48 sui quali l’ha spuntata un Labrador Retriever nero”.

Premazione junior Handling

I BAMBINI – La più applaudita è stata la gara organizzata nell’ambito del Best in Show, e fuori dal circuito Enci, per Giovane Handling a cui hanno partecipato numerosi bambini.

Il Best in Show , la gara finale tra i migliori di tutte le razze, è stata vinto da un Pastore Maremmano Abruzzese, al secondo posto un Terranova e al terzo posto un Bassotto standard a pelo duro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto