Audio – Risparmio energetico ed edilizia sostenibile: mostra e convegno all’hotel Europa

LATINA – E’ in programma per venerdì, nella sala conferenze dell’hotel Europa di Latina con inizio alle 16, organizzata dal’Ordine degli Ingegneri del capoluogo, una mostra-convegno sul tema “Risparmio energetico e uso delle fonti rinnovabili”. L’evento giunge a coronare un percorso avviato lo scorso anno con il “Concorso Nazionale di idee sui temi del risparmio energetico e dell’uso delle fonti rinnovabili, della cultura della sicurezza e del confort acustico, in edifici di proprietà dell’Ater “. Un’iniziativa promossa e curata dall’Ordine con il sostegno dell’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale della provincia e il patrocinio dell’Assessorato alla casa e all’ambiente della Regione Lazio. Dell’esito del concorso, rivolto tanto all’edilizia esistente (Sezione I) quanto alla nuova edificazione (Sezione II), gli Ingegneri pontini si dicono molto soddisfatti. A dimostrarne il successo le circa 40 adesioni raccolte da tutta Italia. «Alcune delle proposte avanzate, in particolare quelle sull’edilizia esistente – comunicano dall’Ordine – hanno suggerito modalità interessanti per un cospicuo risparmio energetico, mentre il progetto vincitore della Sezione “nuova edificazione” troverà concreta attuazione in una struttura di edilizia sociale di prossima realizzazione da parte dell’Ater». «Si tratta del progetto presentato dal team di Latina De Gennaro, Landolfi e Petti – spiega il presidente dell’Ordine degli ingegneri della provincia Fabrizio Ferracci – ma entrambe le proposte vincitrici nelle due sezioni contengono elementi d’innovazione tecnologica ed estetica interessanti». Tanto che si sta pensando di replicare il concorso in futuro, su un tema che prevede il recupero totale di un lotto funzionale di edifici Ater.

L’APPUNTAMENTO – Il convegno di venerdì verterà sui temi del concorso – edilizia, risparmio energetico, ambiente – e sarà occasione per dibattere su normativa e stato dell’arte in materia con i rappresentanti del settore e l’assessore alle politiche della casa Teodoro Buontempo: l’assessore della giunta Polverini tornerà ancora una volta a Latina, dopo la sua visita recente coincisa con la cerimonia di consegna dei nuovi alloggi Ater tenutasi lo scorso 9 ottobre. Contestualmente al convegno si svolgerà la premiazione dei progetti vincitori del concorso e sarà inaugurata una mostra con esposti i progetti partecipanti.

Fabrizio Ferracci, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Latina

«Un’occasione per fare il punto su sviluppo e applicazione delle fonti energetiche rinnovabili in provincia – ha rimarcato Ferracci – esaminandone luci e ombre». ASCOLTA L’INTERVISTA AL PRESIDENTE DELL’ORDINE DEGLI INGEGNERI FABRIZIO FERRACCI: audioFerracci]

I VINCITORI DEL CONCORSO – Primo classificato nella Sezione I “Edificio esistente” (sede dell’Ater) è il progetto “Affidabilità, Efficienza, Risparmio” del team proveniente da Vercelli coordinato dall’ingegnere Antonio De Angelis. Nella Sezione II “Nuova costruzione” (Pantanaccio) si è aggiudicata il primo posto la squadra di professionisti di Latina costituita dagli ingegneri Roberto De Gennaro, Luciano Landolfi, Antonio Petti, con il progetto “Fuoco, Aria, Terra, Acqua”.

RELATORI DEL CONVEGNO – Ai saluti del presidente dell’Ordine degli ingegneri della provincia Fabrizio Ferracci, del commissario straordinario dell’Ater di Latina Antonello Tornitore e dell’assessore Buontempo seguiranno gli interventi di Franco Barosso, membro della commissione impianti del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (Cni), su “Normativa europea, nazionale e regionale in campo energetico”; Carlo Ostorero e Gian Vincenzo Fracastoro, docenti del Politecnico di Torino, sulla compatibilità delle fonti rinnovabili con il territorio (“Città, architettura e energie rinnovabili: vantaggi e limiti” ed “Energie rinnovabili: costi e benefici”); Ernesto De Felice, vicepresidente del Cni, su “Impegno del Cni sul settore energetico”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto