Convalidato il fermo e rimessi in libertà Roberto Di Silvio e Ferdiando Ciarelli, lo ha deciso il giudice Toselli

Il Tribunale di Latina

LATINA – Sono stati rimessi in libertà dopo poche ore, il fermo è stato convalidato. Roberto Di Silvio e Ferdinando Ciarelli, rispettivamente di 38 e 35 anni, già noti alle forze dell’ordine, erano accusati di aver messo a segno un furto di slot machine al centro commerciale Morbella di Latina. In Tribunale davanti al giudice monocratico Raffaele Toselli si è svolto il processo per direttissima che vedeva i due uomini imputati. Ferdinando Ciarelli, incensurato, ha patteggiato la pena di otto mesi di reclusione con la sospensione ed è stato scarcerato mentre per Di Silvio il giudice ha disposto il rinvio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto