Ufficio Europa della Provincia: un dicembre denso di appuntamenti

LATINA – Sarà un dicembre ricco di appuntamenti quello organizzato dall’assessorato a Fondi Ue della Provincia di Latina che con una serie di iniziative mirate, intende coinvolgere enti, istituzioni e associazioni, nonché liberi cittadini, in vista dei futuri impegni e obiettivi che l’ufficio Europa si è prefissato per il 2011. Già avviato con successo il progetto della consulta europea dei comuni,  da oggi e sino al 27 di dicembre presso la tensostruttura di Piazza del Popolo in Latina, sarà collocato il punto provinciale Eurodesk, con i giovani dai 18 ai 30 anni che potranno usufruire di tutte le informazioni inerenti le attività della programma “Gioventù in Azione” per l’anno 2011.
Sempre presso la tensostruttura sono in programma due convegni sulle tematiche europee legata al territorio della Provincia. Il giorno 14 dicembre a partire dalle 10.30 il convegno “La consulta europea dei comuni della Provincia di Latina per la cooperazione territoriale”, ove sarà presente il direttore nazionale di Spazio Europa Upi Tecla Mario Battello, e nella cui sede verrà presentato anche il progetto sull’imprenditoria femminile “Botteghe di transizione”. Il 22 dicembre, sempre a partire dalle 10.30, sarà in programma il convegno “Gli strumenti comunitari a supporto dello sviluppo locale, dell’internazionalizzazione e della messa in rete degli enti locali”, cui prenderanno parte, il Cirps dell’Università La Sapienza come partner formatore, la dottoressa Ivana Sacco dell’area sviluppo del Ministero dello sviluppo Economico, e la dottoressa Carmela Di Giorgio dirigente del dipartimento area cooperazione della Regione Lazio. L’evento clou si terrà comunque il giorno 15 dicembre presso l’”Aula Europa” dell’istituto tecnico Sani-Salvemini di Latina, dove alla presenza dei responsabili nazionali dell’Agenzia Nazionale Giovani, si svolgerà l’infoday provinciale Eurodesk, al quale prenderanno parte rappresentanti del mondo della scuola, dell’università e dell’associazionismo giovanile della Provincia di Latina.
“Tutte queste iniziative – commenta l’assessore provinciale ai fondi Ue Marco Tomeo -, hanno come denominatore comune, quello di coinvolgere tutti gli attori sociali interessati nell’ambito delle dinamiche europee. Dopo la costituzione del network istituzionale della Consulta Europea dei Comuni e della sua collocazione nella rete istituzionale regionale, nazionale e comunitaria, l’obiettivo è quello di costruire al suo fianco un network che veda presenti il mondo della scuola, dell’università, le associazioni di categoria, e quelle libere, affinché venga a determinarsi quella sinergia territoriale che porti ad un modello eccellente per il recepimento dei fondi europei. Nel primo quadrimestre del 2011 sarà tempo di nuovo bandi nel merito di diversi programmi. Bandi sui quali abbiamo in previsione di presentare progetti. A tal fine, la messa in atto di questa sinergia, costituirà un fattore chiave”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto