Usura, via al processo a Ferdinando Ciarelli. La Fondazione Wanda Vecchi è parte civile

Il Tribunale di Latina

LATINA – Si è aperto oggi in Tribunale a Latina il processo per usura a carico di Ferdinando Ciarelli. Insieme con il noto esponente della famiglia rom era imputato Paolo Celani, pregiudicato morto nel frattempo per le conseguenze del tentativo di omicidio di cui era rimasto vittima a gennaio dello scorso anno nel suo appartamento di Viale Petrarca. I due erano stati arrestati dalla Squadra Mobile con l’accusa di usura ed estorsione.

Ora, il processo, che segue il rito del giudizio immediato. Nella prima udienza , questa mattina,  si è avuta la costituzione delle parti e contemporaneamente l’escussione dei primi testi, tra cui la vittima. Prima, il giudice, aveva ammesso la costituzione di parte civile della Fondazione Antiusura di Latina “Wanda Vecchi Onlus”.

E’ un messaggio chiaro contro chi vive di questi reati, ma anche un messaggio di vicinanza  che vogliamo far arrivare alle vittime spiega uno dei legali della Fondazione Wanda Vecchi, Luigi Pescuma, oggi in aula anche in veste di difensore della vittima ASCOLTAaudiopescuma]

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto