Festa dei Fauni a Sermoneta per la ricorrenza di San Giuseppe

 

Sermoneta

SERMONETA – Nella ricorrenza di San Giuseppe, patrono di Sermoneta, nella notte di domani, venerdì 18 marzo si svolge la tradizionale Festa dei Faùni, il fuoco sacro che segna il passaggio dall’inverno alla primavera. A partire dalle 19 a Fuori Porta, ingresso del centro storico, sarà acceso il tradizionale falò ed avrà inizio la degustazione di prodotti tipici.  L’origine della festa risale alla notte dei tempi e mescola riti cristiani e riti pagani. Nell’antichità gli abitanti dei centri lepini erano soliti, con i rami tagliati dalla potatura, accendere grandi fuochi in onore delle divinità a cui chiedevano messi abbondanti. I riti erano dedicati al dio Fauno. Con il passare dei secoli l’accensione dei fuochi entrò a far parte della tradizione degli abitanti di Sermoneta e il rito fu assimilato dalla religione cristiana. La manifestazione è organizzata dal Comune di Sermoneta in collaborazione con la Pro Loco.  Le “frasche” sono rappresentate da rami residui della potatura degli uliveti.  “Sermoneta dimostra ancora una volta l’attaccamento alla tradizione storica, che rivive anno dopo anno grazie al prezioso e valido contributo delle associazioni locali, in questo caso la Pro Loco che ha curato l’organizzazione della Festa dei Fauni”, spiega il Sindaco di Sermoneta Giuseppina Giovannoli.

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto