Aprilia: il sindaco revoca l’ordinanza per il divieto di utilizzo dell’acqua potabile

APRILIA – Revocata, ad Aprilia, l’ordinanza con cui il sindaco vietava l’utilizzo dell’acqua per scopi potabili. Ieri mattina con una nota, il direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl, ha reso noto che la decisione della Commissione Europea in merito alla deroga per il tasso di arsenico contenuto nell’acqua potabile è divenuta efficace con l’atto della notifica e si richiede dunque l’adeguamento delle ordinanze sindacali di non potabilità.

Gli ultimi risultati delle analisi delle acque hanno rilevato una presenza di arsenico pari a 10 microgrammi per litro e dunque il sindaco ha emesso l’ordinanza di revoca che consente l’utilizzo dell’acqua. La nuova ordinanza prevede comunque il divieto del consumo di acqua proveniente dagli acquedotti pubblici della frazione di Campoleone, per i neonati e i bambini fino all’età di tre anni, a causa della presenza del parametro fluoruro oltre i valori consentiti dalla normativa.

La Asl continuerà comunque, a trasmettere gli esiti dei controlli sulla rete idrica di distribuzione delle acque.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto