Canio Miele, candidato Udc: “I problemi della scuola e dei giovani”

LATINA – Scuola e giovani, sono i due temi scelti da Canio Miele nel suo primo intervento come candidato nella lista dell’Udc per le elezioni amministrative a Latina. Insegnante di scuola media, Miele è segretario provinciale dello Snals, il sindacato nazionale autonomo dei lavoratori della scuola.

 “Bisogna ripartire dalla scuola. – spiega Miele – A Latina, negli ultimi mesi, le cronache sono state caratterizzate da numerosi episodi di violenza gratuita. La maggior parte dei quali hanno avuto per protagonisti giovani e adolescenti. La scuola, con il suo ruolo educativo e formativo, è la sola che possa rappresentare una risposta a questo fenomeno. Per questo l’Udc l’ha posta tra le priorità del suo programma. Perché ritiene che la scuola debba avere un ruolo centrale nella crescita della nostra comunità”. “A Latina, inoltre, abbiamo bisogno di nuove sezioni di scuola materna. Le liste di attesa – spiega Miele – sono molto lunghe e i genitori sono costretti spesso a iscrivere i loro figli alle strutture private. Queste, però, hanno dei costi che non tutte le famiglie possono permettersi”. “Altra questione è quella relativa al servizio di mensa scolastica”. A giudizio di Miele a Latina “va rivisto. Mi riferisco a una più equa assegnazione dei buoni pasto, che favorisca realmente di chi ha maggiormente bisogno. Da questo punto di vista, con il Fattore Famiglia proposto dall’Udc, l’assegnazione terrà conto della condizione economica e sociale di tutti i componenti dei nuclei familiari. E porrà un rimedio alle distorsioni che si sono verificate con la sola valutazione del reddito Isee”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto