Gaeta, Med Village al via tra economia del mare e intrattenimento

Gli sbandieratori inaugurano lo YMF

 GAETA – In attesa dell’inaugurazione ufficiale prevista per domani mattina (alle 11.00) alla presenza della Governatrice, Renata Polverini, ha preso il via questa mattina,  la quarta edizione dello Yacht Med Festival, in programma a Gaeta fino a domenica 17 aprile.

I NUMERI del MED – Oltre 240 gli espositori; 120 le imbarcazioni in mostra nel comparto della cantieristica navale, che sarà possibile provare nel Golfo; 40 le imprese espositrici nel Villaggio Emissioni Zero, regno dell’econosostenibilità; molti anche le aziende che si occupano di promuovere l’enogastronomia e l’artigianato artistico del Mediterraneo.

LE ATTRATTIVE – Molte le attrattive per il pubblico, a partire dalla Mostra “Gaeta tra storia e mare”, aperta in mattinata alla presenza del Presidente della Camera di Commercio di Latina, Vincenzo Zottola, che ha colto l’occasione per ribadire la centralità marittima che la città di Gaeta ha ricoperto fin dal V secolo intrattenendo, al pari delle quattro Repubbliche Marinare Italiane (Amalfi, Genova, Pisa e Venezia) una fitta rete di relazioni e rapporti commerciali con le sponde del Mediterraneo. Un tema ripreso anche in serata in occasione del convegno “Navi e mercanti di Gaeta nel Mediterraneo tra VIII e XV secolo” e che troverà il suo completamento sabato prossimo con l’edizione straordinaria della Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare, un evento che oltre a impreziosire la manifestazione, costituisce un riconoscimento simbolico del ruolo svolto dal porto pontino nel corso dei secoli.

Per gli operatori del settore si è aperto il fitto programma di forum e meeting in calendario nei prossimi giorni. Primo appuntamento il convegno sul tema della fiscalità della nautica, con un focus sul leasing e il regime fiscale dell’IVA, un asse preferenziale di discussione, uno scambio di esperienze ed una sinergia tra operatori del settore, istituzioni e politici finalizzato a far emergere proposte utili a migliorare i servizi e a risolvere le problematiche del settore.

A seguire il convegno “Navi e Mercanti di Gaeta nel Mediterraneo tra VIII e XV secolo”, dedicato alla straordinaria attività marinara e mercantile svolta da Gaeta nel Medioevo.

Domani, in programma il Seminario di studio “I processi costieri: la difesa e la gestione dei litorali”, alle ore 15.00 presso Palazzo de Vio, un momento di riflessione incentrato sul ‘fenomeno naturale’ dell’erosione e delle problematiche a essa legate, come l’arretramento o l’avanzamento della linea di costa e gli interventi dell’uomo per tamponare, non sempre positivi e definitivi. Nell’ambito del convegno sarà presentato il primo esempio di gestione pubblico-privato della costa, da parte del Governo Britannico, attraverso la Environmental Agency, per migliorie dei lavori di difesa costiera e la loro manutenzione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto