Il personale di “Poste italiane” in sciopero dal 15 aprile al 6 maggio

LATINA – “Poste Italiane” in stato di agitazione.  Il sindacato Slc – Cgil Latina diretto da Bruno Carlo ha inviato una lettera aperta a tutti i dipendenti per denunciare il forte stato di crisi in cui l’azienda versa in questi ultimi : “Gli addetti al recapito della provincia di Latina – spiega Bruno Carlo – sono oggetto di umiliazioni e mortificazioni quotidiane ell’espletamento delle loro funzioni. L’accordo di ristrutturazione del servizio Postale di fine 2010 fu sottoscritto da tutte le organizzazioni sindacali per coniugare la tenuta occupazionale con le legittime esigenze di aumento di produttività dell’azienda. Il passaggio dall’orario di lavoro basato sui 6 giorni settimanali agli attuali 5 doveva essere compensato da nuove regole di copertura delle zone che non gravassero sulla forza lavoro in essere. Così non è stato e oggi ci troviamo di fronte ad una drammatica diminuzione dell’efficienza della consegna causata dall’inadempienza di Poste Italiane rispetto alla copertura, fisiologica, di aree di consegna scoperte”. Ma non è tutto: dal 6 aprile al 6 maggio, verrà avviato lo sciopero delle prestazioni accessorie e, in tutto il Lazio, dal 15 aprile al 5 maggio si terrà uno sciopero delle prestazioni aggiuntive e straordinarie di tutto il personale addetto ai servizi postali.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto