Procoio: per Lucidi “Tutti prometto, nessuno mantiene”

LATINA – Con sbigottimento apprendiamo delle dichiarazioni dell’ex Assessore alla cultura di Latina Bruno Creo, sulla situazione del Museo del Procoio di B.go Sabotino. Come fu per l’allora candidato alle primarie per il Pd, Giorgio de Marchis, un altro ex consigliere comunale, nuovamente candidato, intende promettere qualcosa per cui non si è speso quando avrebbe potuto. Anche questa volta, l’ass.cult. I Triangoli, che nel dicembre sorso organizzò ben 2 visite al suddetto museo (con una partecipazione complessiva di più di 50 persone) per protestare contro la chiusura del museo stesso e per chiederne la sua valorizzazione, non solo non è stata presa minimente in considerazione( peccammo all’epoca perché prima di organizzare le visite non contattammo l’assessore e comunque non è la notorietà che cerchiamo ) ma è costretta inerme a vedere quante promesse vengano sistematicamente fatte in campagna elettorale. Dove erano questi politici quando andando in pensione il vecchio custode non ne è stato nominato un altro? Dove erano questi politici ( per la verità Giorgio De Marchis aveva chiesto di partecipare alla visita poi annullata causa neve dello scorso dicembre) quando con le nostre esigue forze numeriche ed economiche, ci impegnavamo per accendere i riflettori su questo museo? Dove erano questi personaggi quando altre associazioni hanno gratuitamente recuperato tutti i reperti marini contenuti nel Procoio e per poco non hanno rischiato di vedersi ributtato in mare il materiale? Non partecipando alla campagna elettorale, l’ass.cult. I Triangoli attenderà pazientemente l’insediamento della nuova amministrazione per poi chiedere l’unica cosa che appare fattibile: l’apertura di bandi per l’assegnazione in gestione del museo ad associazioni culturali comunali che consentirebbero l’apertura, praticamente a costo zero, del sito, promuovendo ,con i soldi degli incassi ed eventuali fondi, le tante migliorie che e sono tante,necessarie. Ovviamente l’associazione è disposta a collaborare con qualsiasi forza politica, dopo le elezioni ovviamente, per l’attuazione e promulgazione di progetti validi che mirino al miglioramento di questi e di altri siti ( proprio domani, Giovedì 21 aprile, organizziamo una vista al museo della terra pontina in piazza del Quadrato) abbandonati letteralmente a se stessi. L’importante è che alle parole seguano i fatti.

Riceviamo e pubblichiamo da

Andrea Lucidi

Presidente ass.cult. I triangoli.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto