PARCHEGGIO MULTIPIANO ALLA STAZIONE
Il Pd: “Che sia gratuito”

Il parcheggio multipiano

LATINA – I Consiglieri Comunali Cozzolino, Mattioli, Porcari e Zuliani presenti per il Partito Democratico in Commissione Viabilità ribadiscono la loro volontarietà a far si che il parcheggio multipiano della stazione di Latina Scalo sia lasciato fruibile ai cittadini in maniera gratuita. “I cittadini non utilizzano il parcheggio perché è a pagamento – afferma Cozzolino – preferendo posteggiare la macchina in sosta vietata piuttosto che pagare per un servizio che non ritengono giustificato. Come noto infatti – prosegue Cozzolino – il multipiano non è costato nulla al Comune in quanto costruito con finanziamenti regionali. Se a questo aggiungiamo che un eventuale atto vandalico nel multipiano sorvegliato non viene risarcito all’automobilista ecco spiegato il perché dello scarso utilizzo della struttura”.  Porcari fa notare invece come “il problema della mobilità va affrontato nel suo complesso, il parcheggio della stazione risulta pieno poiché i mezzi pubblici sono pochi e non garantiscono un servizio efficiente e degno di questo nome. Inoltre – continua l’esponente del PD – Latina è una città in costante espansione e presto anche il multipiano risulterà non consono rispetto al numero di vetture che potranno usufruirne. Il discorso della vigilanza, inoltre, va affrontato in maniera diversa perché è necessario un monitoraggio di tutta la Stazione e – conclude Porcari – un posto di Polizia Ferroviaria, come accade in moltissime altre realtà della nostra Regione”. Nicoletta Zuliani e Fabrizio Mattioli motivano dunque l’astensione del PD sulla proposta di riformulazione delle tariffe di parcheggio affermando che “pur apprezzando la riduzione del costo del servizio, per tutti i motivi descritti e poiché chi si reca alla Stazione lo fa per motivi lavorativi o di studio, il Partito Democratico non può votare favorevolmente a tale proposta e si adopererà per portarne una più completa e migliore per le tasche dei cittadini già nel prossimo Consiglio Comunale del 10 Agosto”.
E’ indispensabile preparare un dibattito consiliare sul Piano sosta, partendo dal problema del multipiano, sarà quella la sede per delineare nuovi indirizzi sulla sosta a pagamento, che, come nel caso del multipiano si è rivelata fallimentare.
In questa direzione, uno dei punti che il PD intende mettere in discussione è il rapporto con Urbania, in merito alla ripartizione della tariffa che vede una sproporzione dell’84 per cento in favore di Urbania.

Riceviamo e pubblichiamo dal Pd

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto