FLASH – PROCESSO CALIMAN
Il Pm chiede trent’anni
Sentenza attesa alle 19

L'assassino, Carlo Emanuele Caliman

LATINA – Trent’anni di reclusione è la richiesta formulata dal pm Marco Giancristofaro per Carlo Emanuele Caliman, la guardia provinciale che il 15 marzo scorso uccise  la ex fidanzata, Valentina Colella, a Spigno Saturnia.

L’uomo, presente oggi in aula,   è accusato di omicidio volontario aggravato per aver sparato alla ragazza con la  pistola d’rdinanza che aveva portato con sè nonostante fosse libero dal servizio, e al culmine di una discussione per ragioni sentimentali. La sentenza è attesa per le 19.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto