PROGETTO COMENIUS
Europa più vicina agli studenti pontini

La scuola "Cena" di Latina

LATINA – Con una cerimonia ufficiale tenutasi presso la scuola media “G. Cena” di Latina, si è conclusa l’edizione 2011 del Comenius “My green dream school”, progetto che vede coinvolti sei Paesi (Spagna, Austria, Germania , Svezia, Portogallo, e Grecia ) e rivolto a docenti e alunni delle scuole di ogni ordine e grado che hanno scelto di intraprendere un percorso volto alla diffusione di comportamenti sostenibili per la salvaguardia ambientale.

Al progetto hanno aderito le scuole medie “G. Cena” di Latina e “Titinio – De Magistris” di Sezze, coordinate dal dirigente scolastico Emilia Carotenuto. Presso la “Cena” si sono incontrate le delegazioni delle scuole europee che partecipano al “ My green dream school. «L’obiettivo principale del progetto – afferma la professoressa Emilia Carotenuto – è la diffusione delle buone pratiche ambientali attraverso molteplici attività di educazione e formazione a livello internazionale, in particolare all’interno delle scuole europee di ogni ordine e grado. Durante la settimana di attività le delegazioni sono state ricevute da docenti, alunni e da tutto il personale delle due scuole ed è stata effettuata anche una visita al Consorzio agrario di Latina e all’Istituto San Benedetto. Si è trattato si uno scambio culturale interessante che ha dato modo ai nostri alunni di poter confrontarsi con docenti stranieri, parlando anche in lingua straniera.

Il progetto ha avuto il patrocinio del Comune di Latina e ha visto la partecipazione dell’assessore alla pubblica istruzione, Marilena Sovrani. «L’amministrazione sostiene le iniziative che vanno nella direzione dello scambio e della crescita culturale – afferma la Sovrani – Il Comenius, in particolare, prepara i nostri ragazzi al confronto e alla crescita: è un po’ l’anticamera dell’Erasmus, nel quadro della integrazione dei nostri giovani con l’Europa».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto